medicina_sportiva-.jpg

MEDICINA DELLO SPORT

Vengono svolte visite per l’idoneità sportiva agonistica e non agonistica, con le apparecchiature più all’avanguardia e uno staff medico d’eccellenza.
La medicina dello sport è una specializzazione multidisciplinare che accerta l’idoneità sportiva e valuta i comportamenti dell’organismo e le modificazioni morfofunzionali.

La visita di idoneità è un’insostituibile metodo di screening preventivo per tutte le età, con possibilità di valutare eventuali rischi legati alla pratica dello sport e ricercare patologie silenti, fattori di rischio ereditari o anomalie dello sviluppo e del metabolismo.

elettro.jpg

DEVI PRENOTARE UNA VISITA MEDICO SPORTIVA?

DOMANDE FREQUENTI

COME PREPARARSI ALLA VISITA PER IDONEITA' AGONISITCA

  1. Per prenotare puoi telefonare al Centro o scrivere una mail segnalando il giorno e l’orario più comodi.    

  2. Presentati alla visita con

- Carta di identità o altro documento valido (passaporto o patente di guida)

- Tessera sanitaria

- Richiesta della società sportiva (compilata, timbrata con firmata in originale dal Presidente)

- Certificato agonistico originale dell’anno precedente (copia gialla). In caso di prima affiliazione non sarà necessario

- Il modulo ANAMNESI stampato e compilato in ogni sua parte. Nel caso non si riuscisse è possibile completarlo in struttura

- Lenti correttive o occhiali per chi ne facesse uso

ATTENZIONE! Se sei minorenne devi essere accompagnato da un genitore o da una persona munita di delega e copia del documento del genitore delegante.

COME PREPARARSI ALLA VISITA PER IDONEITA' NON AGONISITCA

  1. Per prenotare puoi telefonare al Centro o scrivere una mail segnalando il giorno e l’orario più comodi.    

  2. Presentati alla visita con

- Carta di identità o altro documento valido (passaporto o patente di guida)

- Tessera sanitaria

- Portare il modulo ANAMNESI stampato e compilato in ogni sua parte. Nel caso non si riuscisse è possibile completarlo in struttura

- Lenti correttive o occhiali per chi ne facesse uso

ATTENZIONE! Se sei minorenne devi essere accompagnato da un genitore o da una persona munita di delega e copia del documento del genitore delegante.

IL CERTIFICATO MEDICO

La visita per il rilascio del certificato serve a verificare che non vi siano patologie che possano essere aggravate dall’attività fisica praticata. Sono allo stato attuale previsti due tipi di attività fisica: agonistica e non agonistica

Si parla di attività agonistica quando lo sport è praticato in modo continuativo in forme organizzate dalle Federazioni Sportive Nazionali o dagli Enti di Promozione Sportiva (EPS) riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI); anche gli studenti che giungono alla fase nazionale dei Giochi Scolastici rientrano in questa categoria. La qualifica di “agonista” spetta alle singole Federazioni che spesso a tale scopo usano un criterio anagrafico; per esempio il calciatore è agonista al compimento dei 12 anni, il ginnasta al compimento degli 8. Per la pratica dello sport agonistico è obbligatorio il certificato medico specifico con indicazione della durata di validità (1 o 2 anni a seconda dello sport) e della disciplina sportiva (es.: calcio, sci di fondo, sci alpino-discesa libera, motociclismo velocità) per la quale la Società sportiva di appartenenza dell’atleta ha fatto espressa richiesta. Può essere rilasciato da Studi Professionali di Medici dello Sport e da Centri di Medicina dello Sport pubblici o privati: per poter rilasciare il certificato tutte queste strutture devono possedere l’abilitazione rilasciata dall’Agenzia di Tutela della Salute (ATS). La norma di riferimento principale è il DM del 18/02/1982.

L’attività sportiva non agonistica riguarda tre tipi di soggetti:

  • studenti che svolgono attività fisico-sportive organizzate dagli organi scolastici nell’ambito delle attività parascolastiche (per es.: la corsa campestre d’Istituto)

  • studenti partecipanti ai Giochi Scolastici nelle fasi precedenti a quella nazionale;

  • atleti tesserati che svolgono attività organizzate e regolamentate dal CONI, da Società Sportive affiliate alle Federazioni Sportive Nazionali CONI, agli EPS riconosciuti dal CONI che non siano considerati agonisti ai sensi del DM 18.02.82. (es.: il calciatore tesserato con un’età inferiore ai 12 anni). La gran parte dei certificati richiesti riguarda questa categoria poiché l’attività sportiva in Italia è quasi tutta svolta sotto l’egida CONI.

Anche in questo caso è obbligatorio il certificato medico che può essere rilasciato dagli specialisti in Medicina dello Sport